Immagine
 ufficiostampa.isd@gmail.com - segreteria.isocialdemocratici@gmail.com... di Ufficio Stampa
 
"
Un ideale ci deve esser caro soltanto perché è vero, e non perché è nostro.

BELINSKIJ
"
 
\\ Home Page : Storico : Ufficio Stampa (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, disposti in ordine cronologico.
 
 
di Ufficio Stampa (del 09/05/2009 alle 18:26:05, in Ufficio Stampa, linkato 2694 volte)
MAGISTRO DOMENICO DETTO MIMMO DIGIESI MARGHERITA DETTA MARA DI GIESI ALTINI GAETANO FABIO ARGENTIERO GRAZIA ATTOLICO FRANCESCO BUX DOMENICO DETTO MIMMO - CALABRESE GAETANO GIUSEPPE DETTO PIPPO - CALDARULO GIUSEPPE - CASSANO ANGELA - CASSANO DOMENICA - CERNO' AUGUSTO - CITARELLA GAETANO - COLALEO GIOVANNA DETTA GIANNA - DE CARNE PASQUALE - DELLE FOGLIE CLAUDIO -DI SPIRIDIONE ALESSANDRO - DIOGUARDI GIUSEPPE DETTO PINO - FRADDOSIO TERESA DETTA TRACY - FRANCO GIOVANNA - GALLO LORENZO - GAROFALO NICOLA - GUASTAMACCHIA CHIARA - GUERRA VITO - LAPOMARDA PIETRO - LIUZZI GIOACCHINO - LOIACONO GIUSEPPE DETTO PINUCCIO - LOSITO ROSA - MARINO GIUSEPPINA - MASIELLO ELIO - MIRIZIO LEONARDO DETTO DINO - MITARITONNA GIACOMO - MORISCO FRANCESCO - MURGOLO MARIO - MUSCI COSIMO DETTO MINO - PAPARELLA VINCENZO - PEPE ALBERTO -PETRONI MICHELE - PIEMONTE PIETRO - RUTA FRANCESCO - SALVATORE GABRIELE DETTO LELLO - SCARANO ADRIANO - SIMPLICIO FRANCESCO DETTO FRANCO - SIRAGO DAVIDE - SIRAGO ELIA - TURTURO PIETRO - VILELLA MARIALUIGIA
 
di Ufficio Stampa (del 09/05/2009 alle 18:15:39, in Ufficio Stampa, linkato 2694 volte)

CIRCOSCRIZIONI 1 

CALDARO GIUSEPPE DETTO PEPPINO  2 CATALANO GIUSEPPE  3 CELLAMARE GIUSEPPE 4 CITARELLA LUANA  5 COLELLA LUCREZIA  6 DEL VECCHIO MAURIZIO 7 DI BISCEGLIE MICHELANGELO NICOLA  8 LASORSA NICOLA - 9 MARIANO TIZIANA - 10 MININNI ANNA 11 SARACINO ROSSELLA 12 SIMONETTI GIUSEPPE 13 SORIANO NICOLA 14 TEMPESTA ANTONIO

2 CIRCOSCRIZIONE 

1 BALENZANO DOMENICO 2 CARELLA FRANCESCO 3 COLELLA DOMENICO LUIGI 4 DE MOLA DOMENICO 5 DI BENEDETTO SABRINA 6 FERRANTE GIANPIERO 7 FRADDOSIO TERESA DETTA TRACY 8 GUGLIELMI ANTONIA 9 LOIACONO GIUSEPPE DETTO PINUCCIO 10 MANUTO GIOVANNI 11 PETRONI GIOVANNI 12 SIMEONE FRANCESCO 13 STRAZIOTA ELENA 14 STRIGNANO ROSSELLA

3 CIRCOSCRIZIONE

1 AMODIO VITO 2 BUZZOTTA MARCO 3 CARELLA GIUSEPPE 4 DE COSMO FRANCESCO 5 GELAO ANTONIO 6 GIACOBELLI ANGELA 7 LEZZI MARIA 8 MILELLA MICHELE 9 NANA MARIACRISTINA 10 PETRUZZELLI MARIA 11 RANIERI NICOLA 12 SIMPLICIO FRANCESCA 13 TRAVERSA ONOFRIO 14 VASCIAVEO LORENZO

4 CIROCSCRIZIONE 

1 ALESSANDRINO MARIA DETTA MARIA PIA 2 ANTONACCI NICOLA ANTONIO 3 ARMENISE NICODEMO DETTO COLETTA 4 CAFAGNA MICHELE 5 CAPASSO FRANCESCO 6 DEL CORE ELISABETTA 7 DI PIERRO RAFFAELE 8 FRONZO MARIA 9 PAPARELLA ANTONIO 10 PERRELLI GIOVANNI 11 POMPILIO TIZIANA 12 SPINOSA MARIA 13 STRAZIOTA MICHELE 14 TENERELLI ROSA

5 CIRCOSCRIZIONE 

1 CAFFARO GIUSEPPE 2 CASSANO MARILENA 3 CIOCE FEDERICA 4 CONTALBO LEONARDO 5 D'ADDIEGO DOMENICA DETTA KETTY 6 DE MARZO ANNAMARIA 7 DI BARI PAOLO 8 D'ONGHIA VINCENZO 9 LAZZARO MARINO 10 MAGALETTI ANGELO 11 ORLANDO FRANCESCO 12 PELUSO ANGELA 13 PISANI NICOLO' 14 SURIANO MARIA

6 CIRCOSCRIZIONE 

1 ALTINI ANTONIA 2 BARBERA SIMONE 3 CALDORA SABRINA 4 CARBONARA DARIO 5 D'AMBROSIO GIOVANNI 6 FALCO MARIA 7 FRADDOSIO ANTONIA 8 LAVIOLA ENZO 9 LOCONTE GIUSEPPE 10 PELUSO ANGELA 11 RANIERI NICOLA 12 ROMANO NICOLA 13 SALVATORE GIOVANNI 14 SARCINA ANTONIO 15 SCOTTI LORENZO 16 SPANO PIETRO DETTO PIERO 17 SURIANO MARIA 18 VISCHIO GIUSEPPE

7CIRCOSCRIZIONE

1 AMOIA PATRIZIA 2 CATACCHIO PIETRO 3 COLALEO GIOVANNA 4 DAMIANI NICOLA 5 DE COSMO MICHELE 6 DI SPIRIDIONE ROSA 7 DI VIRGILIO RAFFAELE 8 GUGLIELMI FERRI 9 GUGLIELMI MARTA 10 MARINO GIUSEPPINA 11 MINNIELLI MASSIMO 12 SCHINO FRANCESCO 13 SICILIANO FRANCESCO 14 STRAZIOTA VITO

8 CIRCOSCRIZIONE

1 BENEDETTO GERARDO 2 CALABRESE GIANNI CARLO DETTO “GIANCARLO” 3 CALDARULO MONICA 4 CLEMENTE GIOVANNI DETTO GIANNI 5 CONTICCHIO MASSIMO 6 DE GIOSA ANNALISA 7 DEL VECCHIO TONJ 8 FIORE NUNZIO 9 FORNARELLI MARIA 10 GAROFALO MICHELE 11 GERNONE EMMANUELA 12 GIRONE SIMEONE 13 LADISA GIUSEPPE 14 LORUSSO MICHELE 15 LORUSSO PIETRO 16 MAZZEO IDA 17 SAVARESE COSIMO 18 STRAZIOTA LUCIA

9 CIRCOSCRIZIONE

1 CALABRESE DANIELA 2 COLALEO GIOVANNA 3 COLUMBO DOMENICO DETTO MIMMO 4 DI BENEDETTO SABRINA 5 FRANCO GIOVANNA 6 GUASTAMACCHIA CHIARA 7 MALDERA LUIGI 8 MANDUCA VINCENZO 9 MARINO GIUSEPPINA 10 RUSSO TOMMASO 11 SERGIO GIOVANNI 12 SIRAGO ELIA 13 VOLPE ALESSANDRO 14 STRAZIOTA LUCIA

 
di Ufficio Stampa (del 09/05/2009 alle 14:34:24, in Ufficio Stampa, linkato 1473 volte)
Agostinelli Riziero - Santori Ivan - De Angelis Marco - Bocchi Sabina - Iacuitto Vittoria - Montagner Daniele - Severi Sandro - D’Angeli Giovanni - Spadoni Roberto - Rosati Maria - De Angelis Marina - Pezzotti Anna Maria - Cervelli Luca - Filippi Gianluca - Paris Giuseppe D’Orazio Andrea - Carosi Fabio - Celli Roberta - Galati Raffaella- Agostinelli Pietro detto Pagos - Procoli Federica - Barbante Franco - Peschi Alfredo
 
di Ufficio Stampa (del 05/05/2009 alle 18:47:15, in Ufficio Stampa, linkato 720 volte)
si comunica che è stata rilevata una imperfezione nei modelli: Atto separato provinciali 2009 A3 Atto principale provinciali 2009 A3 che sono stati prontamente sostituiti. Chiunque abbia utilizzato i suddetti modelli è pregato di sostituirli, oppure rivolgersi alla segreteria al numero 080.5610038.
 
di Ufficio Stampa (del 05/05/2009 alle 16:09:52, in Ufficio Stampa, linkato 664 volte)
Il PSDI salernitano parteciperà alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Salerno insieme al centro-sinistra con la lista "Sinistra per la Provincia".Candidato alla carica di presidente nonchè presidente uscente è Angelo Villani.La lista sarà composta da esponenti di Sinistra Democratica ed ex comunisti che si fanno riferimento a Vendola, candidato per il PSDI è il compagno dott. Antonio Valitutto,componente del Consiglio nazionale del nostro partito.Oltre alla candidatura si sono gettate le basi anche per una stabile collaborazione in eventuali altre coalizioni nelle future elezioni locali per rilanciare,insieme,qui a Salerno ed in Campania una sinistra utile e di governo,il tutto richiamandosi ai principi del socialismo democratico europeo nei quale la coalizione salernitana si riconosce.
 
di Ufficio Stampa (del 28/04/2009 alle 19:00:05, in Ufficio Stampa, linkato 939 volte)

Mara Di Giesi è uno dei candidati della lista presentata dal PSDI per le elezioni amministrative del 6 - 7 giugno 2009 e sarà capolista con Mimmo Magistro. Con lo slogan “Per Bari, ancora Di Giesi”, Mara si propone nella continuità del nome di suo padre e dei suoi ideali che da sempre sono stati un vanto per la Regione Puglia e per Bari in particolare. Donna imprenditrice, ma soprattutto donna e mamma, una persona comune che sa ascoltare la gente, che sa parlare con la gente, che può rappresentare la gente. Mara Di Giesi è una persona leale, che punta sui valori di dirittura morale, trasparenza, giustizia per tutti, sostegno alle fasce più deboli, ai lavoratori e agli imprenditori, che si mette in gioco con la forza delle sue idee che non sono semplice demagogia, ma la bussola della sua vita. Una vita a respirare politica, quella vera, quella delle idee, dei credo, degli ideali, quella che non si fa più. Mara, pur essendo una neofita come candidata, è una persona che dalla sua esperienza personale può attingere molto e può dare molto. “Ho deciso di candidarmi al Comune di Bari – ha affermato Mara Di Giesi - accettando l’invito di Mimmo Magistro, Segretario Nazionale del Partito Socialdemocratico Italiano, con l’intento di contribuire all’amministrazione della cosa pubblica al servizio della collettività, con la mia esperienza non di politica ma di donna comune, non “prestata” alla politica ma vissuta affianco ad un politico, prima confrontandomi con le sue idee, poi rafforzandole e rafforzandomi nel suo ricordo. Sono pronta ad affrontare questa nuova sfida con la voglia di battermi per i bisogni della gente, non con un programma prefissato con l’elencazione di punti e problemi da risolvere, siano essi il Teatro Petruzzelli o Punta Perotti, l’amianto della Fibronit o di Torre Quetta temi di facile impatto mediatico, ma partendo concretamente dai problemi quotidiani delle persone comuni, siano essi donne e bambini, pensionati e giovani in cerca di prima occupazione, disoccupati e commercianti o piccoli imprenditori. Mettendo a disposizione della mia città l’esperienza che nasce dalla quotidiana risoluzione di piccoli e grandi problemi nel privato e in ambito lavorativo. Il mio impegno e il mio sogno sono per la rafforzamento del Partito Socialdemocratico Italiano, perché il “Sole Nascente” torni a risplendere in Puglia e in tutto il Paese. Un PSDI non soffocato dall’egemonia dei “grandi partiti” ed in contrapposizione ad essi, ma impegnato in un confronto dialettico, rispettoso delle idee. Perché solo nel pluralismo delle idee è possibile la vera democrazia e la ricerca del bene comune, in una nazione che in questo momento ha un gran bisogno di coerenza e confronto costruttivo tra tutte le forze politiche, che possibilmente rimangano fedeli alla propria storia e ai propri ideali, come sono certa avrebbe fatto Michele Di Giesi e come intendo fare io.”

 
di Ufficio Stampa (del 21/04/2009 alle 17:29:07, in Ufficio Stampa, linkato 709 volte)

Roma 20 Aprile 2009

Ai componenti il Consiglio Nazionale PSDI

Loro Sedi

Cari compagni, vi informo che, a seguito di numerosissime richieste pervenute da componenti il Consiglio Nazionale sia per posta elettronica, fax e a mezzo telefono di uno spostamento di data a causa dei molti impegni derivanti dalla presentazione delle liste alle elezioni amministrative del 6-7 giugno p.v. , il Consiglio Nazionale del PSDI convocato per il giorno 23 aprile 2009 alle ore 23.59 in prima convocazione e per il giorno 24 aprile 2009 alle ore 13.00 in seconda convocazione presso i locali di

HOTEL NORD NUOVA ROMA - Via Amendola n. 3 - ROMA

è aggiornato a giovedì 2 luglio 2009 alle ore 23.59 in prima convocazione e a venerdì 3 luglio 2009 alle ore 9.30 in seconda convocazione nel medesimo luogo con lo stesso ordine del giorno che si rammenta essere :

1) relazione introduttiva del Presidente Nazionale;

2) relazione politica del Segretario Nazionale;

3) interventi e dibattito;

4) replica del Segretario Nazionale;

5) conclusioni del Presidente Nazionale;

6) proposte di eventuali integrazioni e/o sostituzioni di componenti del Consiglio Nazionale e /o della Direzione Nazionale;

7) votazione di documenti e/o mozioni;

8) varie ed eventuali.

 Il Presidente Nazionale

 f.to Alberto TOMASSINI

P.S. I lavori si svolgeranno senza interruzione per l’intera giornata fino alle ore 20.00. Qualora fosse necessario la riunione proseguirà anche sabato 4 luglio 2009 e si concluderà improrogabilmente alle ore 13.00.

 
Regione Puglia e Comune di Bari non potranno non tener conto delle indicazioni dei cittadini. Il risultato delle urne è stato eccezionale, se viene valutato tenendo conto della assoluta insensibilità di istituzioni e forze politiche che hanno trascurato tutta la campagna referendaria. Noi socialdemocratici siamo stati gli unici a crederci, a spiegare i motivi del sostegno ed a impegnare le nostre energie fisiche e finanziarie con manifesti, volantini ed inserzioni. Abbiamo dovuto prendere atto dell’assenza fisica e politica di Sindaco ed Assessore anche ieri quando avrebbero dovuto presiedere ai compiti di coordinare la macchina burocratica. Si sarebbero resi conto dei pasticci creati soprattutto a Ceglie, ove ai cittadini è stata più volte cambiata la sezione e non sempre ne sono stati avvertiti. La mancanza di tabelloni pubblicitari o di strumenti alternativi non ha neanche consentito, come prevede la legge, di dare un minimo di informazioni ai cittadini. Ora le forze politiche regionali senza tentennamenti o timori prendano atto delle indicazioni degli elettori e rapidamente avviino l’ulteriore fase legislativa come fatto negli anni scorsi da Statte che, da quartiere di Taranto è diventato quartiere autonomo, senza che per questo sia cambiata in peggio la vita a Taranto, ma certamente migliorando quella di Statte.
 
Non conosco le capacità tecniche dei tanti, presunti, Salomè che discettano in tema di Autonomia ed incostituzionalità del referendum, ma mi permetto, con grande umiltà, di rammentare che Statte è diventato Comune Autonomo da Taranto – di cui era quartiere periferico – con lo stesso iter burocratico assunto per Carbonara , Ceglie, Loseto e Palese- S.Spirito. Mi pare, al contrario utile esaminare, le cifre del bilancio comunale dalle quali si desume che il Comune di Bari prende dalle cinque ex frazioni molto più di quanto non investa. Con la stessa umiltà mi permetto segnalare due note di veri tecnici, l’amministrativista avv. Felice Lorusso e L’arch. Prof. Mauro Scionti (il cui nome è garanzia anche per la sinistra barese). Secondo Lorusso ”non solo il comune autonomo di Palese S.Spirito non collide con la Città Metropolitana , ma anzi , è coerente con lo spirito che la pervade: non è un mistero per nessuno (tranne per chi non ha letto la legge) che la Città Metropolitana presuppone una scomposizione dei comuni più grandi che non hanno più senso “metropolitano”, in entità minori ; che la città Metropolitana nasce per l’appunto perché inadeguate sono le grande città come attualmente la conosciamo, incapaci di conciliare le esigenze di aree vaste con le istanze di parti più piccole del loro territorio”. Per Scionti: “Bari è anche Città Metropolitana ed in quest’ottica una puntuale definizione dei ruoli e dei pesi territoriali non contrasta con eventuali processi autonimistici, perché tutto è destinato a ricomporsi nell’unità della gestione sovracomunale a venire della Città Metropolitana stessa”. Spero che domani Michele Emiliano, che festeggia in Piazza a Carbonara il Corpo dei Vigili Urbani (con scarso rispetto per le norme relative al “silenzio elettorale”) voglia quanto meno invitare i cittadini al voto tenuto conto che in questi mesi c’è stato una forte azione ostruzionistica tesa a delegittimare il referendum.
 
di Ufficio Stampa (del 14/04/2009 alle 20:00:33, in Ufficio Stampa, linkato 693 volte)
No, Onofrio Introna, Assessore Regionale ai Lavori Pubblici, Segretario Regionale del Partito Socialista e primo (ed ultimo) coordinatore del centrosinistra pugliese, non mi ha convinto nella sua nota “Noi Socialisti un cantiere con Vendola” pubblicato nei giorni scorsi su “La Gazzetta del Mezzogiorno”. E cerco di chiarirmi. Nel 1947 Saragat con la scissione di Palazzo Barberini pose le basi per una chiara collocazione dei socialisti nel mondo occidentale. Quella scelta nelle prime elezioni libere del 1948 consentì all’Italia di scegliere democrazia e libertà, anziché, l’oscurantismo sovietico che avrebbe portato povertà e dittatura in Jugoslavia, Albania, Romania, ecc… Nenni, che nel 1948 era con il vecchio PCI, dopo qualche anno riconobbe l’errore e da allora i socialisti italiani hanno assunto – per un periodo insieme ai socialdemocratici – la leadership sia del riformismo sia, negli ultimi venti anni, del pragmatismo craxiano. Rino Formica, in un lucido intervento di circa due anni fa alla Fondazione Di Vagno sul tema “Nenni, Saragat e la scelta socialdemocratica di Palazzo Barberini”, anche come testimone del tempo, ebbe ad affermare come Nenni dovette fare autocritica e prese atto che a Palazzo Barberini non nacque un partito artificiale e senza ideali, ma che si raccolsero le forze della tradizione e quelle più giovani che crearono le condizioni perché il socialismo sopravvivesse ai drammi totalitari del ‘900 che Saragat, definì, con lapidaria sintesi: “il fascismo è la vergogna del capitalismo, il comunismo è la tragedia del socialismo”. Insomma, anche storicamente, che centrano i socialisti con i comunisti?
 
Ci sono 72 persone collegate

< dicembre 2018 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARCHIVIO STORICO (1)
Articoli Magistro (38)
Curiosità (2)
Eventi (28)
Lettere Aperte (88)
politica (29)
Ufficio Stampa (506)
Verso il XXVIII Congresso Nazionale del PSDI (8)
W il Blog (1)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi più cliccati


Titolo
Archivio (12)
Rassegna Stampa (28)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Il disegno di Legge sul Federalismo, cosa ne pensi?

 Buono
 Passabile
 Indecente

Titolo
Collabora con NOI
Registrati subito al nostro blog e potrai scrivere articoli, pubblicare foto e demo mp3...
Clicca qui

Login (Area Riservata)
Ingresso dedicato a tutti gli Autori del blog...
Clicca qui

Contattaci
Invia pure un messaggio al seguente indirizzo e-mail
PSDI (Direzione Nazionale)




19/12/2018 @ 08:54:20
script eseguito in 62 ms