Immagine
 ufficiostampa.isd@gmail.com - segreteria.isocialdemocratici@gmail.com... di Ufficio Stampa
 
"
Un ideale ci deve esser caro soltanto perché è vero, e non perché è nostro.

BELINSKIJ
"
 
\\ Home Page : Storico : LETTERE APERTE (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, disposti in ordine cronologico.
 
 
di Ufficio Stampa (del 29/04/2008 alle 16:44:36, in Lettere Aperte, linkato 1052 volte)

A seguito dell'u.s. tornata elettorale che si è svolta in Italia devo con la presente esprimere un mio punto di vista e cioè, caro Segretario Nazionale PSDI Dr. Mimmo Magistro, avendo saputo che è prossima la riunione del Consiglio Nazionale PSDI, sento il dovere di esprimere una mia personale considerazione di come si dovrebbe promulgare una nuova legge elettorale per il rinnovo delle amministrazioni locali, cioè si dovrebbe riformulare il sistema elettorale adottando l'identico ordinamento Nazionale anche per gli Enti Locali. Cioè fare in modo che i partiti tradizionali trovino ospitalità dentro le calizioni riservando ad essi pari dignità ed altresì eliminare la mortificazione delle preferenze per i candidati presenti nelle liste, che alcuni di loro sono presenti solo come riempitivi ed avendo una passione per il partito non debbano sopportare anche l'affronto o l'onta della sconfitta. Tale ipotesi è da considerare sopratutto per i partiti come il nostro fortemente ideoligizzato che nel cors degli ultimi anni hanno perso la loro radicalizzazione sul territorio e ricostruirlo in sede locale risulterebbe improbo attraverso i personaggi delle liste civiche, i quali come i soldati di ventura si offrono al miglior offerente sia prima delle elezioni che dopo, sottacend ai bisogni della gente, come avverrà a Monopoli dove occorre un serio decentramento amministrativo dato che vi son ben 99 contrade nel territorio etraurbano di Monopoli ed alcune di esse sono distanti dal Comune di Monopoli di ben 22 chilometri, occorre che i consiglieri di Monopoli facciano istituire almeno 3 circoscrizioni. Questo alla gente di Monopoli può fregar di meno come pe le sorti dello sport Monopolitano che se non ci fossimo noi Baresi le attvità ludic sportive non esisterebbero. Concludo scrivendo che occorre un sistema elettorale univoco per tutto il territorio nazionale bisogna votare e far votare il simbolo del partito, gli uomini passano ma le ideologie devono rimanere. A tua disposizione per eventuali chiarimenti.

Il socialdemocratico Giampiero Montefusco

 
di Ufficio Stampa (del 29/04/2008 alle 16:44:16, in Lettere Aperte, linkato 1082 volte)

Mio caro Mimmo, condividendo in pieno la tua riflessione, mi pare sia giunto il momento in cui anche noi abbiamo la necessità di determinare la ns posizione nell’ambito di futuri o possibili accordi politici. L’attuale legge elettorale sarà prima o poi modificata , se non ci diamo delle direttive , ahimè il nostro Partito è destinato a scomparire per sempre dal quadro politico italiano. Mi permetto , se me lo concedi , di darti un consiglio; sarebbe opportuno in un prossimo incontro di segreteria Nazionale, porre in modo definitivo all’assemblea di indicare con un voto quale scelta fare. Sarà poi nella capacità di ognuno dei partecipanti far si che la scelta sia condivisa. Da nuovo iscritto , ho notato una emorragia di attivisti , anche storici, che non guardano tanto per il sottile ne al simbolo ne agli accostamenti politici. Attivisti storici , pregni di sola ideologia politica ma privi di desiderio di cambiamenti. La ns Società , come giustamente hai posto l’accento nel tuo comunicato , non guarda a dx o a sx , ma solo a nuovi e concreti programmi , ormai inevitabili, rivolti a salvaguardare e affrontare i problemi legati al lavoro, alla sicurezza ed all’ambiente non vogliono sapere come e chi riesce ad affrontare. Sono stanchi del non fare, della demagogia ed, in generale del vecchio modo di gestire la politica. mi sono permesso di utilizzare le tue stesse parole. La politica dell’ESSERE non ha più storia, impegnamoci e prepariamoci alla politica del FARE. C’è tanta strada da fare……

Un abbraccio

Carmine Capasso

 
di Ufficio Stampa (del 29/04/2008 alle 16:44:12, in Lettere Aperte, linkato 1042 volte)
Carissimo Mimmo, condivido pienanente la tua lucidissima analisi sugli " orrori " commessi nelle presenti tornate elettorali, purtroppo il PSDI paga la sua onestà e coerenza. Bisogna che tutti imparino che le lotte politiche rappresentano la difesa dei diritti e i doveri dei cittadini, se così non fosse abbiamo sbagliato sempre. Fraternamente. Ciro Tinè
 
di Ufficio Stampa (del 29/04/2008 alle 12:50:50, in Lettere Aperte, linkato 1064 volte)

Le nostre previsioni si sono avverate in toto. La presenza di tutti i " cespugli " riformisti, in particolare il PSDI, respinti irresponsabilmente, avrebbero contribuito certamente ad un differente risultato.Adesso tra medico personale,avvocati personali,amministratori mediaset,veline in abbondanza,guitti montanari, comparse metropolitane,cosa ci toccherà ancora ? Come farà con il petrolio a $ 120, benzina a 1.412 e gasolio a 1363 euro, debito pubblico a 103,86 %, la marea di immondizie campane, malavita imperante ? Dovremmo dire basta alle facili promesse da qualsiasi pulpito vengano. Si sente la necessità di serietà !

Fraternamente

Ciro

 
di Ufficio Stampa (del 28/04/2008 alle 10:38:47, in Lettere Aperte, linkato 1139 volte)

Caro Mimmo, vorrei riscontrare il  tuo articolo  del 15 Aprile dicendoti che mi trovo perfettamente d'accordo con quanto hai dichiarato. Questa elezione è la dimostrazione pratica che questo sistema elettorale penalizza la democrazia togliendo al cittadino la possibilità di esprimere la sua volontà in piena coscienza e coerenza morale politica. La mancanza di lungimiranza e la sopravvalutazione delle proprie forze ha spinto alcuni partiti a rifiutare superbamente l'appoggio di realtà politiche minori ma comunque rappresentative di una fascia di popolo elettorale, che nel parlamento che si è formato, non trova alcuna voce che lo rappresenti.Spero che questa elezione sia l'inizio di una nuova storia per tutta la sinistra ed in particolare per il nostro partito, che sono sicuro troverà nuova linfa vitale da quanti come noi si sentono traditi da chi doveva difendere i principi democratici del nostro paese. Cordiali saluti

Rino Sfregola

 
di Ufficio Stampa (del 28/01/2008 alle 13:34:30, in Lettere Aperte, linkato 1062 volte)

Il compagno Segretario Nazionale, Mimmo Magistro ha inviato al Corriere della Sera l'allegata nota:

Ill.mo Dott. Francesco Verderami Corriere della Sera MILANO

 Illustre Dottore, nell’ ampio e condivisibile articolo pubblicato ieri (pagg. 8/9) i grafici allegati allo stesso non riportano la reale composizione dell’Unione nelle elezioni 2006. Infatti, il PSDI ha sottoscritto – con firma notarile - il patto dell’ Unione, condividendone anche il programma. Alla Camera , ha altresì, sottoscritto un accordo con l’Ulivo che prevedeva la presenza di propri candidati. In tale lista è risultato eletto, l’On. Giorgio Carta. Al Senato, il PSDI ha presentato le liste in 10 Regioni con lo storico proprio simbolo (sole nascente), mentre nelle altre Regioni ha presentato candidati in liste di centrosinistra con ottimi risultati, superiori ai voti che sono serviti a Prodi per superare Berlusconi. Purtroppo, i meccanismi perversi dei regolamenti parlamentari che privilegiano i gruppi “usa e getta”o i “furbastri” consentono a taluni, “senza storia e patria”, di presentarsi davanti al Capo dello Stato . Tanto – da collega – per doverosa completezza della notizia. Cordiali saluti.

Mimmo Magistro

 
di Ufficio Stampa (del 18/01/2008 alle 16:41:22, in Lettere Aperte, linkato 1620 volte)

Ai compagni della Direzione Nazionale -Ai compagni del Consiglio Nazionale - Ai compagni Segretari Regionali

Oggetto: tesseramento 2008 e campagna per l’autofinanziamento.

Cari compagni, sulla base delle decisioni della Direzione Nazionale del 10 ed 11 gennaio uu.ss. , - da stamani -18 gennaio - è aperto il tesseramento 2008. Il rinnovo – per i vecchi iscritti – dovrà essere trasmesso entro il 31/03/2008. La definizione del costo del tesseramento è delegata ai rispettivi Comitati Regionali, ma gli iscritti, attraverso tali comitati o le federazioni , comunque, dovranno garantire alla Direzione Nazionale le seguenti quote:

 - tesseramento ordinario: € 10, 00;

 - tesseramento componenti il consiglio nazionale: € 20,00;

- tesseramento consiglieri comunali : € 30,00;

- tesseramento componenti la Direzione Nazionale: € 50,00;

- tesseramento assessori ed eletti ad incarichi amministrativi locali e regionali € 100,00;

- tesseramento consiglieri regionali e rappresentanti per nomina in incarichi pubblici nazionali: € 500,00

 - tesseramento parlamentari nazionali: € 700,00

Tali quote dovranno essere versate sul c/c, intestato a PSDI Partito Socialista Democratico Italiano, in essere presso la Banca di Credito Cooperativo di Bari -  IBAN: IT61 J 07012 04000 000000013671, con la causale “ tesseramento 2008”. Si precisa che il tesseramento sarà valido se alla quota nazionale saranno aggiunti, entro 60 gg. dalle decisioni dei rispettivi Comitati, i costi determinati e versati direttamente alla regione di competenza. La Segreteria Nazionale in relazione alle esigenze logistiche ed elettorali, inoltre, ha deciso di rivolgere un caloroso appello ai compagni tutti, deputati, consiglieri ed assessori regionali, provinciali, comunali ed amministratori di enti pubblici locali perché vogliano volontariamente contribuire alla vita del Partito , attraverso il versamento “libero ed individuale” che, peraltro, consente vantaggi fiscali. Vi rammentiamo che, ordinariamente – negli altri partiti – gli amministratori hanno scelto di versare un contributo non inferiore al 30% di tutte le indennità lorde mensilmente percepite. Orientativamente la contribuzione è ripartita con un 10% in sede centrale ed un 20% in sede periferica. La sottoscrizione libera, può coinvolgere anche amici, simpatizzanti ed aziende come da nota allegata del nostro consulente fiscale. Anche tali contributi volontari dovranno essere versati sullo stesso conto corrente di cui sopra. La Segreteria Amministrativa Nazionale provvederà ad inviare ai sottoscrittori la relativa ricevuta fiscale , come da allegato. Nelle more della nomina del Comitato Etico, la Segreteria Nazionale è delegata anche alla valutazione sul buon esito dell’iniziativa. Nella certezza che vorrete mobilitarVi per dare vita e sostegno al PSDI.

[ Domanda di Adesione al Partito ]

Vi ringraziamo per l’ulteriore sforzo che siete chiamati a fare ed inviamo cordiali saluti.

Roma, li 18/01/2008

IL RESPONSABILE ORGANIZZAZIONE f.to Paolo Bigliocchi

 
di Ufficio Stampa (del 16/01/2008 alle 13:27:03, in Lettere Aperte, linkato 658 volte)

Approvato all'unanimità dal Consiglio Nazionale nella riunione del 12/01/2008

   Il Consiglio Nazionale del PSDI, riunito il 12 gennaio 2008 in occasione del 61° anniversario della rifondazione del Partito a Palazzo Barberini, decide di stabilire per i giorni 11 gennaio e 5 luglio (ovvero 10 ed 11 giugno) di ogni anno le date fisse nelle quali convocarsi, per dare pubblico risalto agli eventi storici che a queste giornate sono legati, per ascoltare una relazione del Segretario Nazionale sull'attività svolta nel semestre precedente e per discutere e deliberare sull'Ordine del Giorno che verrà proposto dal Presidente. 

      Il Consiglio Nazionale inoltre delibera di dare mandato al Presidente di convocare l'Organismo con urgenza ogni qual volta vengano indette elezioni politiche o referendum nazionali. In caso di elezioni politiche il Consiglio Nazionale rimarrà riunito in seduta permanente con aggiornamenti periodici  per esercitare il proprio diritto-dovere di indirizzo e di controllo sulle scelte riguardanti la partecipazione del PSDI alle elezioni stesse. 

      Ricorrendo l'11 giugno di quest'anno il 20° anniversario della morte del compagno Giuseppe Saragat, il Consiglio Nazionale impegna tutto il Partito a solennizzare in modo adeguato la ricorrenza, coinvolgendo tutte le associazioni e le fondazioni che portano il Suo nome e chiamando a raccolta, senza distinzione, tutti coloro che in qualunque misura sono stati in passato vicini al Partito da Lui fondato. 

      In vista delle Elezioni Europee del prossimo anno, il Consiglio Nazionale fin da oggi decide la partecipazione del PSDI con proprie liste di partito e da mandato alla Direzione Nazionale di organizzare una riunione per ciascuna delle cinque circoscrizioni europee, da tenersi nel capoluogo della regione più grande, per impostare per tempo il processo organizzativo anche con riferimento alla raccolta delle firme ed alla selezione delle candidature.

 
di Ufficio Stampa (del 15/01/2008 alle 11:47:37, in Lettere Aperte, linkato 683 volte)

di Ciro Tinè

Il paese attraversa un periodo di gravi emergenze ed il buonsenso consiglierebbe la responsabilità di tutti, un armistizio armato che permetta di riportare ordine e serenità. Invece è sotto gli occhi di tutti il miasma politico che si assomma a quello ecologico. Quello che sta accadendo per la disastrosa, epidemica, emergenza rifiuti evidenzia un quadro di opportunismo politico senza eguali. Forze politiche che si definiscono d’ordine cavalcano il dissenso, forse (non) rendendosi conto, del caos esplosivo innescato da coloro che da esso traggono vantaggi economici rilevanti. l’italia è una e indivisibile, mi è sempre stato insegnato, ma la mancanza di solidarietà di alcune regioni dimostrano tutto il contrario, anche se le gravi manchevolezze emerse con eclatante emergenza sono da addebitarsi a chi ha pensato a tirare a campa’, per il consueto opportunismo politico, senza pensare minimamente ad anticiparlo con provvedimenti civili. Quello che manca al paese, non voglio, per quello che mi accingo a scrivere, essere accomunato a torquemada o robespierre, è la coerenza e regole precise, che molti legislatori si sono preoccupati di sancire che vengono interpretate ad uso strettamente personale. Siamo tutti convinti e continuiamo a diffonderlo che la legge elettorale porcata va cambiata, ma, con comportamento ambiguo, tutti i partiti, che vogliono perpetrare nel tempo l’opportunismo politico, la bloccano e ogni tentativo di soluzione viene vanificato con pretestuosi distinguo. coerenza e regole, regole e coerenza viene richiesta a gran voce dai cittadini, comportamenti che dovrebbero costituire i fondamentali principi di un politico onesto. la gente è disorientata e profondamente amareggiata, si sente tradita da coloro che ha scelto a rappresentarla, perché troppo spesso accade il salto della quaglia!!! non riesce, nella sua onestà, a capirne il motivo! per me e’ estremamente facile: si chiama opportunismo politico!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! continuo a darmi dello stupido ! perché ho sempre pensato che milito in un partito di centro sinistra (si badi bene, non di estrema sinistra), che ho sempre onorato e con il quale la gente mi ha sempre identificato e certamente non ho nulla da spartire con il centro destra. forse se avessi, violentando il mio essere, seguito preti, ferri, vizzini e altri, avrei messo in campo l’opportunismo politico che oggi avvelena molti militanti e che mi avrebbero garantito sedie e privilegi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1 il pse è la mia casa il ppe è un mio antagonista! coerenza, coerenza, coerenza rimane quale strada da seguire e qualsiasi scorciatoia sostenuta dall’opportunismo deve essere bandita con decisione e correttezza. le emergenze ( sono tante), concentriamo le nostre forze intellettuali e contribuiamo alla loro soluzione e con coerenza sosteniamo il nostro diritto di appartenenza, con pari dignità, alla compagine di centro sinistra, chi non ci sta lo dica e si incammini sulla via di damasco, fulminata dalla parola del messia. io e tutti coloro che la pensano come me continueremo a rappresentare il partito nel suo naturale alveo.

 
di Ufficio Stampa (del 15/01/2008 alle 11:15:43, in Lettere Aperte, linkato 673 volte)

di Mimmo De Laurentis

 Il 2007 è alle nostre spalle, e i cittadini tranesi devono ormai guardare al futuro sperando che qualcosa cambi. Eppure tante promesse avevano ricevuto e tante speranze avevano risposto nella nuova “vecchia” amministrazione. Ma mentre l’amministrazione esulta per aver superato due grossi scogli, l’approvazione del bilancio 2006, con le variazioni del 2007, e l’aver posto il secondo tassello all’iter del “loro” piano urbanistico, forse l’unico vero obiettivo, assistiamo tutti ad una città che langue, abbandonata a se stessa, spettatrice incolpevole, se non quella di aver ancora una volta creduto ad incantatori e prestigiatori contabili. I grossi buchi di bilancio, evidenziati dal centrosinistra e negati dalla destra, si sono rivelati veri ed ancora più consistenti. La manovra finanziaria, a cui fu costretto il commissario, ha visto l’aumento dell’ICI, della Tassa dei rifiuti ecc. ecc., l’istituzione della addizionale comunale dell’IRPEF, nonché la messa in vendita di immobili comunali. L’amministrazione Tarantini, pur avendo sminuito la consistenza di tali debiti, ha invece aumentato gli immobili in vendita ha comprova della gravità della situazione dei conti pubblici. Manovra che, per la verità a ns. parere, si è rilevata del tutto virtuale, in quanto nessuno degli immobili posti all’asta è stato venduto, permanendo di fatto la situazione di crisi finanziaria. Quanto dovremo ancora pagare per soddisfare i desideri di feste e le smanie di grandezza? I grossi buchi per le strade continuano a fare bella vista di se, specchio di una amministrazione distratta, ovvero in altre faccende impegnata, sicuramente per LORO molto più importanti. Alle domande poste nelle “lettere al Sindaco” le risposte sono sempre le stesse “Con la gara di global service pensiamo di risolvere il problema”. Tale gara fu annunciata in pompa magna nella conferenza stampa d’ottobre, trasmessa su due canali televisivi locali e replicata numerose volte, come fosse l’evento dell’anno. Ma di questa gara non se ne ha traccia e, pare, che non sia ancora stata predisposta. Che fine ha fatto la gara? Quanto dovremo aspettare per vedere almeno “l’inizio” dei lavori? Nell’attesa, tra un buco e l’altro, assistiamo alla solita discussione sulle “visibilità”, volgarmente chiamate poltrone. Prima quella del Presidente del Consiglio ora quella del Direttore Generale. È di oggi la notizia che il sindaco ha revocato un assessore che, aldilà delle motivazioni scritte, ha avuto la colpa di mettere in discussione, per la verità sin dal mese di giugno, l’opportunità e forse anche la legittimità di quella poltrona, la più importante e, nella sua ultima lettera invitava “cortesemente, a valutare adeguatamente il contenuto delle deliberazioni di giunta nrr. 06-07 del 28-06-2007 e ad osservarne ogni condizione nella piena osservanza della Legge e salvaguardando ogni profilo patrimoniale”. Troppo aveva chiesto? Rammento lo slogan elettorale “Il mio impegno è per Trani e per i Cittadini Tranesi, nel loro esclusivo interesse”. Forse è stato già dimenticato? O forse era solo uno slogan elettorale, ed avevano bisogno, solo, di collaboratori disposti a dire sempre sì, ed assecondare i propri desideri, nel “LORO” esclusivo interesse?

Trani, 12 gennaio 2008

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9
Ci sono 85 persone collegate

< dicembre 2021 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARCHIVIO STORICO (1)
Articoli Magistro (38)
Curiositą (2)
Eventi (28)
Lettere Aperte (88)
politica (29)
Ufficio Stampa (506)
Verso il XXVIII Congresso Nazionale del PSDI (8)
W il Blog (1)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Dicembre 2021

Gli interventi pił cliccati


Titolo
Archivio (12)
Rassegna Stampa (28)

Le fotografie pił cliccate

Titolo
Il disegno di Legge sul Federalismo, cosa ne pensi?

 Buono
 Passabile
 Indecente

Titolo
Collabora con NOI
Registrati subito al nostro blog e potrai scrivere articoli, pubblicare foto e demo mp3...
Clicca qui

Login (Area Riservata)
Ingresso dedicato a tutti gli Autori del blog...
Clicca qui

Contattaci
Invia pure un messaggio al seguente indirizzo e-mail
PSDI (Direzione Nazionale)




07/12/2021 @ 12:51:55
script eseguito in 63 ms