Immagine
 ufficiostampa.isd@gmail.com - segreteria.isocialdemocratici@gmail.com... di Ufficio Stampa
 
"
Un ideale ci deve esser caro soltanto perché è vero, e non perché è nostro.

BELINSKIJ
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati all'interno del sito, disposti in ordine cronologico.
 
 
di Ufficio Stampa (del 20/08/2007 alle 10:45:40, in Eventi, linkato 927 volte)

Telese  Terme

27 agosto – 2 settembre 2007

PARCO DELLE TERME

Lunedì 27 agosto 2007

Ore 19.00 “Bipolarismo e Riforme: che fare?”

Introduce: On. Marco Di Stefano – Vice Segretario Nazionale Popolari UDEUR

Intervengono: On. Vannino Chiti – Ministro Rapporti con il Parlamento e Riforme istituzionali

Sen. Nicola Latorre – Vice Presidente Gruppo ULIVO Senato della Repubblica

Sen. Renato Schifani – Presidente Gruppo FI Senato della Repubblica

Sen. Altero Matteoli – Presidente Gruppo AN Senato della Repubblica

Sen. Cesare Salvi – Presidente Commissione Giustizia Senato della Repubblica

On. Giorgio Carta - Segretario Nazionale PSDI

 Moderatore: Marco Demarco – Direttore del “Corriere del Mezzogiorno”

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 02/08/2007 alle 17:56:00, in Lettere Aperte, linkato 1153 volte)

Il compagno Giorgio Carta, in coerenzacon la sua proposta  approvata dalla Direzione Nazionale, ha lasciato il Gruppo parlamentare dell'Ulivo e si è iscritto al Gruppo Misto. L'annuncio è stato dato in apertura di seduta dalla Prsidenza della Camera. In precedenza l'On. Carta aveva trasmesso al Capo Gruppo dell'Ulivo, Dario Franceschini, l'allegata nota:

Preg.mo On. Dario Franceschini

Capo Gruppo Ulivo

Camera dei Deputati

 

Cortese Presidente,

il giorno della Tua elezione a capogruppo ho preso la parola dichiarando la mia adesione al gruppo dell’ Ulivo e non a quello misto in coerenza con l’ accordo politico tra PSDI ed i partiti che diedero vita alla lista dell’ Ulivo. Condizionavo questa mia scelta alla possibilità di avere una agibilità all’interno del Parlamento per dare voce alle istanze del mio Partito. La richiesta fu a parole condivisa, rimandando ad incontri successivi la definizione del problema.

Non voglio qui soffermarmi sugli inutili incontri avuti con Te e la Vicecapogruppo.

Devo solo constatare che, giorno dopo giorno, sono stato messo in condizioni di sentirmi sempre più un corpo estraneo il cui compito era solo quello di pigiare bottoni sotto le imperative direttive dei vari Nerone o Tigellino di turno. Nessuna possibilità di incidere sui processi decisionali di qualsiasi tipo, nessun luogo dove portare le istanze che mi venivano sollecitate dal partito. Ho spesso votato, per senso di responsabilità, provvedimenti sui quali nutrivo notevoli perplessità ed ho utilizzato, in alcune circostanze, l’astensione come unico strumento per certificare l’esistenza politica del PSDI in Parlamento. Ero convinto che il gruppo unico, che nasceva come primo atto di un processo di aggregazione politica, non contraddicesse nei fatti il dichiarato rispetto di tutte le Storie e sensibilità. Con rammarico devo prendere atto di essermi sbagliato. E poiché sono fermamente convinto che non si può stare in Paradiso a dispetto dei Santi, senza polemiche, tolgo il disturbo.

Nel breve periodo di vita che avrà questo Parlamento eserciterò le mie funzioni di eletto nel centrosinistra come componente del gruppo misto.

 Il rispetto che devo a me stesso ed al Partito che rappresento non mi consentono di indugiare oltre restando in una condizione di totale isolamento politico Cordialità.

Giorgio Carta

 PS: Ho inviato al Presidente della Camera la comunicazione di voler far parte del gruppo misto.

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Piena e sincera solidarietà a Vito Signorile, fondatore del Teatro Abeliano, è stata espressa dal Segretario Regionale del PSDI, Mimmo Magistro, più volte Assessore al Comune di Bari.

Per Magistro “con il Teatro Petruzzelli, l’Abeliano ha rappresentato l’arte e la cultura di Bari per trent’anni. E’ stato una vetrina, sia per i più bravi attori di prosa italiani, sia per i giovani pugliesi lanciati.

” Trent’anni di sacrifici e di successi esaltanti per Vito Signorile ed i suoi collaboratori – prosegue l’esponente del PSDI – che non possono essere cancellati dalla disdetta dei proprietari del capannone ove è allocato il Teatro. Ecco perché sono certo che Comune, Provincia di Bari e Regione Puglia, si adopereranno per trovare un’ idonea soluzione, anche tra le tante strutture in proprietà abbandonate o scarsamente utilizzate. Penso, tra le prime che mi vengono in mente, alla sala Teatro del Ciapi o dell’ASI .”

“Sulla vita del Teatro Abeliano – conclude Magistro – si gioca un pezzo della credibilità della nostra classe politica ed amministrativa”.

Bari, li 04/08/2007

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Malumore viene espresso dal PSDI, sia sui provvedimenti assunti sia su quelli rinviati in materia di personale dalla Giunta Regionale .

Per il Segretario regionale, Mimmo Magistro ed il capogruppo alla Regione Puglia, Beppe Cioce - “è fuori discussione la buona fede e l’onestà intellettuale del Presidente Vendola e dell’Assessore Minervini – ma il troppo è troppo!! Non è possibile continuare ad assumere dirigenti apicali senza un criterio obbiettivo, un minimo di pubblicità. C’e’ in Giunta una sorta di selfservice in cui ogni singolo assessore, senza degnarsi di concordarlo con i sindacati e mortificando i dirigenti interni, continua a scegliersi il vertice burocratico del proprio settore che in molte occasioni, non avrebbe neanche i requisiti minimi per partecipare al concorso pubblico.

Una situazione disdicevole soprattutto perché in violazione della divisione dei poteri tra politici e burocrati sancita dalla Bassanini. Un’imbarcata nuova si prospetta per i super manager. Vorremmo ricordare alla Giunta – che predica contro il precariato – che la Regione Puglia è diventata la maggiore e peggiore fabbrica di precariato.

Siamo rammaricati perché le nostre segnalazioni a Vendola e Minervini, sulla circostanza che centinaia e centinaia di stagisti, chiamati solo per via clientelare, vengano utilizzati non già in affiancamento ad un tutor - come prevede la Legge- ma in sostituzione di dipendenti regionali emarginati, siano rimaste inascoltate.

Nel caso qualcuno se lo fosse dimenticata, la norma sulla “rottamazione” inserita nella Finanziaria 2002, non prevedeva la sostituzione del personale in esodo, ma il trasferimento delle funzione a Comuni e Province, con il riordino degli uffici e l’aggiornamento dei dipendenti. Oggi paghiamo il personale in esodo e quello comunque assunto in sostituzione! Siamo ad un assalto alla diligenza con consulenti, dirigenti, assunzioni dirette a tempo o attraverso gli Enti Strumentali (Finpuglia, ARES, EDISU, ARTI, Sviluppo Italia, Tecnopolis), centinaia di finti stagisti assunti da parte di ISFOL e FORMEZ con metodi lontani anni luce da quelli che i cittadini si sarebbero attesi da un governo di centrosinistra. La Puglia non vuole più prediche e poesie ma trasparenza e partecipazione. Il PSDI ritiene conclusa l’era dei finti tecnici e finti esterni. A settembre se Vendola non darà segnali concreti di cambiamento e di rispetto degli impegni assunti, non potrà più contare, né nell’immediato né nel futuro, sulla leale solidarietà del PSDI, sin qui espressa. Non si può pensare di fare “Papa, Re e Cardinale” con l’aiuto di Assessori alle prese con conflitti d’interesse, assessori disconosciuti dai propri gruppi consiliari e con amici d’infanzia – questi ultimi tutti rispettabili persone – ma tutte palesemente schierate, che falsano il voto democratico dei cittadini. Ovviamente, ci aspettiamo che un segnale di ravvedimento venga dai partiti maggiori e dal coordinatore del centrosinistra che avrebbero l’obbligo morale non solo di essere coinvolti nelle scelte del governatore, ma di far rispettare le forze cosiddette “minori”, che però sono state determinanti per battere Fitto. Il vertice di settembre non sia solo l’occasione per uno sfogatolo orale, come sono stati sino ad oggi la maggior parte delle riunioni, tutte concluse con impegni mai mantenuti.”

 

Bari, li 02/07/2007

 

 

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Tratto da Panorama

redazione Venerdì 27 Luglio 2007 alle 17:01

Il Partito democratico ancora non è nato (le primarie sono fissate per il 14 ottobre), ma intanto già subisce una defezione parlamentare. Il deputato sardo Giorgio Carta (in passato più volte sottosegretario), dal 1 agosto lascerà il gruppo ulivista della Camera per approdare al gruppo misto. Carta, che dal 2004 è anche leader del ricostituito Psdi, ha affidato ad una polemica lettera la spiegazione del suo gesto.

«Per quanto concerne il pluralismo stile PD», scrive, evidentemente deluso per lo scarso peso riservato nella nuova formazione agli eredi di Giuseppe Saragat, «abbiamo assistito ad una cencelliana spartizione delle seggiole del Comitato costituente tra dirigenti Ds e Dl definiti da alcuni come oligarchia diretta. Adesso si arriverà alla fatidica data del 14 ottobre nella quale si eleggerà l’Assemblea costituente. Ho idea che questo processo si svolgerà come l’assemblea di una spa, dove l’azionariato diffuso ratificherà le decisioni prese altrove dagli azionisti di riferimento riuniti in un ferreo patto di sindacato».

 «Avevamo immaginato un grande contenitore», conclude Carta, «che pur portando alla reductio ad unum di partiti e movimenti, consentisse a tutti di non sentirsi ospiti affinché anche quelli numericamente piccoli potessero sentirsi cofondatori di qualcosa di nuovo. Al momento possiamo solo dire che abbiamo capito male».

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 23/07/2007 alle 17:15:55, in Lettere Aperte, linkato 1230 volte)

Vi informo che il 19/07 u.s. il Tribunale di Roma – III Sezione – Giudice Formisano, ha respinto l’ennesimo ricorso d’urgenza proposto da Renato d’Andria.

 In particolare il Tribunale ha accolto le difese svolte nell’interesse del P.S.D.I., dallo Studio Legale Carta di Roma, ritenendo pienamente valida e legittima la deliberazione assunta dalla Direzione Nazionale del Partito il 18-19/05/2007 ed impugnata da d’Andria con ricorso ex Art.700 C.P.C.

Nei prossimi giorni i nostri legali incontreranno l’avvocato di d’Andria per definire la causa promossa circa sei mesi fa contro nove compagni della Direzione. In relazione a tale vicenda è già pervenuta, allo Studio Legale Carta, formale rinuncia agli atti.

In relazione a quanto sopra, auspicando che la via giudiziaria resti fuori dall’attività di Partito, ritenendo d’interpretare i sentimenti di tutto il P.S.D.I., ringrazio lo Studio Carta, Giovanni e Giorgio, per l’impegno e la professionalità profusa in questi mesi.

Cordialità.-

Roma, li 23/07/2007

Il Vice Segretario Nazionale

 Mimmo Magistro

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Admin (del 20/07/2007 alle 08:24:25, in Ufficio Stampa, linkato 1320 volte)
La Direzione Nazionale ha deciso di aprire una discussione sulla bozza di statuto che sarà approvato dal prossimo congresso.
Collabora con noi per uno statuto migliore.
Clicca qui per scaricare il documento.
Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 19/07/2007 alle 19:12:33, in Ufficio Stampa, linkato 2533 volte)

L’INTERVENTO

di Mimmo Pizzimenti*

Macchina indietro, ragazzi! Il PSDI Marche, in linea, peraltro, con l’orientamento espresso dalla direzione nazionale del Partito ritiene di dovere imprimere una frenata al processo di coinvolgimento nel progetto costituente l’area socialista. Questo, e solo questo, è ragionevole fare dopo lo spettacolo a cui si è assistito il 13 e 14 luglio uu.ss. presso la sala dell’Auditorium Eur di Roma. Uno spettacolo incentrato, expressis verbis - anche in relazione al nome (P.S.I.) vecchio da dare al soggetto politico nuovo, prospettato da Boselli - sulla volontà di rimettere insieme i vari cocci (rectius: partiti) - non tutti, peraltro - formatisi all’indomani dell’esplosione del pianeta partito socialista italiano, determinata dall’incedere implacabile di quella fase molto triste e buia della vita politica italiana, passata alla storia (giudiziaria) con il nome di “Mani Pulite”. Niente più di questo. Come dire, la montagna ha partorito l’ennesimo topolino. E pensare che si era fatto un gran parlare del progetto di costituzione di un polo laico, liberale, socialista, democratico, riformista capace di includere tutte quelle sensibilità che avrebbero dimostrato di condividere un comune sentire. Invece, il metodo adottato è stato “esclusivo” rispetto, quantomeno, al PSDI, una delegazione del quale è stata, sì, invitata a partecipare all’evento, ma in qualità di spettatrice bella e buona, visto che nessuna sensibilizzazione era stata sollecitata prima di quella data. Insomma, se è vero che spesso la forma è sostanza, in questo caso la forma si è tradotta in una logica “accorpante” che non ha tenuto nel debito conto il principio della dignità di cui tutti i soggetti politici sono titolari. A maggior ragione il PSDI, data la storia, dato il valore. Pazienza. Se mancherà, anche stavolta, il segnale chiaro ed inequivoco della volontà di costruire “insieme” il nuovo soggetto politico che, partendo dal coinvolgimento paritario delle entità esistenti, vada a contaminare di ideologia i cosiddetti soggetti minori, quali i movimenti, le associazioni culturali, i circoli e, soprattutto, la società civile, il PSDI si terrà in disparte, pur sempre disponibile a realizzare ipotesi confederative con il PSI, ma anche momenti di alleanza con altri soggetti, quali il PD, se le condizioni politiche lo consiglieranno.

*Segretario Regionale P.S.D.I.

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 19/07/2007 alle 18:19:01, in Ufficio Stampa, linkato 1221 volte)


Ecco l'immagine relativa all'articolo pubblicato oggi, giovedì 19 luglio, sul "Corriere del Mezzogiorno".
Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 16/07/2007 alle 17:30:16, in Ufficio Stampa, linkato 1175 volte)


Ecco l'immagine relativa all'articolo pubblicato su "Panorama".
Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 95 persone collegate

< dicembre 2018 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARCHIVIO STORICO (1)
Articoli Magistro (38)
Curiosità (2)
Eventi (28)
Lettere Aperte (88)
politica (29)
Ufficio Stampa (506)
Verso il XXVIII Congresso Nazionale del PSDI (8)
W il Blog (1)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi più cliccati


Titolo
Archivio (12)
Rassegna Stampa (28)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Il disegno di Legge sul Federalismo, cosa ne pensi?

 Buono
 Passabile
 Indecente

Titolo
Collabora con NOI
Registrati subito al nostro blog e potrai scrivere articoli, pubblicare foto e demo mp3...
Clicca qui

Login (Area Riservata)
Ingresso dedicato a tutti gli Autori del blog...
Clicca qui

Contattaci
Invia pure un messaggio al seguente indirizzo e-mail
PSDI (Direzione Nazionale)




19/12/2018 @ 09:20:09
script eseguito in 94 ms