Immagine
 ufficiostampa.isd@gmail.com - segreteria.isocialdemocratici@gmail.com... di Ufficio Stampa
 
"
Un ideale ci deve esser caro soltanto perché è vero, e non perché è nostro.

BELINSKIJ
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati all'interno del sito, disposti in ordine cronologico.
 
 
di Ufficio Stampa (del 26/09/2008 alle 18:18:32, in politica, linkato 825 volte)

Roma, 20 settembre 2008

E' disponibile qui il Documento finale della riunione di Consiglio Nazionale del PSDI.
(leggi il documento in formato PDF)

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 22/09/2008 alle 14:58:04, in Articoli Magistro, linkato 888 volte)

A chi ama la libertà e la democrazia è d’obbligo analizzare tutti gli avvenimenti e i provvedimenti approntati, approvati e applicati dall’attuale governo di centro destra. Credo che il tutto discenda dalla convinzione di onniveggenza del cavaliere, attorniato e osannato da responsabili ministeriali che dimostrano ogni giorno che passa la loro incompetenza, ma soprattutto la voglia di apparire e di evocare provvedimenti che appartengono ad un passato negativo. Forse alla metà degli italiani il richiamo all’autoritarismo e’ congeniale e quindi l’uomo che vuole dimostrare doti di onnipotenza E’ il loro idolo, anche se approfondendo la conoscenza dei retroscena degli iniqui provvedimenti dimostrano il contrario. Mi riferisco ad alcuni provvedimenti che apparentemente, divulgati fumosamente dai media, conducono alla sagace, supposta, efficienza del solito homo fumo(n)sus. 1° i rifiuti di Napoli che hanno imperversato per mesi sui media, sezionando crudelmente il governo Prodi, incolpevole per la vergognosa interferenza della camorra che oggi si scopre in combutta con i vertici di Forza Italia-Popolo della Liberta’, con nomi e cognomi. Uno di questi si ingraziava il Capo con l’invio di kg di mozzarelle di bufala che facevano la delizia dei palati dei notabili ammessi al suo desco! Quindi i rifiuti si sono dimostrati nocivi per il governo, tradito dalla consueta congiura camorristica, e pregiati per la compagine governativa. 2° la sicurezza affidata ad un incompetente che sta producendo più danni di prima, aumentando a dismisura la potenza di fuoco delle cosche. Non si è ancora reso conto che i soldati non sono preparati ad affrontare un nemico agguerrito e protetto dall’omertà di larga parte della popolazione. Solo le forze dell’ordine possono contrastare il dominio della criminalità, ma devono avere i mezzi economici per potere agire in profondità, che invece sono stati vergognosamente tagliati. 3° altro nodo inverecondo le condizioni fallimentari e il declino di Alitalia, che hanno origini molto lontane ( 1998 occupata e divorata prima da DC e poi dalla LN). Ma le responsabilità del fallimento delle trattative con Airfrance sono da attribuire alla solita azione devastante del Cavaliere e della sua fatiscente cordata. Il fallimento non sarebbe così grave, come i detrattori vorrebbero fare credere, basta pensare alla SAS che rappresenta la compagnia di 3 paesi nordici, in attivo, e i piloti di Alitalia sono d’accordo! Basta con questo stillicidio che porterebbe solo guadagni alla cordata ed ulteriori debiti per le tasche degli italiani. 4° il revisionismo e il revanscismo perpetrato da esponenti del governo dovrebbero rappresentare un insulto per tutte le forze politiche che, come il PSDI, hanno contribuito alla restaurazione della libertà e della democrazia. Non ultimi gli episodi di commemorazione della Nembo della RSI e la risibile commemorazione dei caduti di Porta PIA!!!!!!! 5° i provvedimenti distruttivi a carico dell’istruzione con l’aumento della disoccupazione .100.000 posti di lavoro tagliati e l’aumento dell’ignoranza degli studenti per le lingue! Ricerca allo sbando e forse ritorno al sabato di infausta memoria! 6° le (in)comprensibili, strabilianti, leggi ad personam che oscurano la totale assenza di provvedimenti in favore delle famiglie e del dissesto economico! Onestamente a me sembra che qualcosa di democratico debba essere compiuto per arginare questo stato di cose. Al momento il paese sembra essere orfano di una vera efficace, efficiente, opposizione, ma i partiti della sinistra dimostrano ancora una volta la propria incapacità e responsabilità, implosi al loro interno per l’eterna diaspora fatta di egoismi,qualunquismo e populismo. Siamo di fronte ad una ulteriore crisi d’identita’ che solo un’ unità veramente riformatrice può condurci ad un dialogo produttivo ed arginare lo scivolamento scientifico verso il baratro e l’oblio. Queste mie considerazioni per un contributo ad un’ampia discussione .

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 02/09/2008 alle 12:39:22, in Ufficio Stampa, linkato 740 volte)

Roma, lì 02.09.2008

Ai Componenti il Consiglio Nazionale - Ai Consiglieri ed Assessori Provinciali e Comunali - Agli Amministratori di Enti Provinciali e Regionali - Al Collegio Nazionale dei Probiviri - Al Collegio Nazionale dei Revisori dei Conti Oggetto : Aggiornamento Convocazione Riunione Consiglio Nazionale PSDI.

Cari compagni, il Consiglio Nazionale del PSDI è convocato alle ore 9.30 in prima ed alle ore 10.30 in seconda convocazione di sabato 20 settembre 2008 a Roma presso l’Hotel Ariston – Via Filippo Turati, 16 .

L’aggiornamento si è reso necessario per impreviste difficoltà logistiche e per la contemporanea manifestazione a Chianciano Terme dell’UDC nel corso della quale dovrebbe essere lanciata definitivamente la Costituente di Centro. I lavori si svolgeranno con il medesimo ordine del giorno sottoriportato:

1 - introduzione del Presidente Nazionale del Partito;

2 - relazione del Segretario Nazionale sull’attuale situazione politica nazionale;

3 - discussione proposta di adesione del PSDI alla Costituente di Centro;

4 - interventi dei partecipanti e dibattito;

5 - verifica composizione Consiglio Nazionale e presa d’atto di eventuali decadenze da componente il Consiglio Nazionale e conseguente verifica composizione Direzione Nazionale;

6 - esame situazione organizzativa e determinazioni conseguenti;

7 - conclusioni del Presidente Nazionale del Partito;

8 - votazioni di eventuali o.d.g. e/o mozioni;

9 - approvazione regolamento Comitato Etico e sua nomina;

10- approvazione eventuali modifiche statutarie a tutela dell’immagine e della salvaguardia dell’iniziativa politica dei socialdemocratici in Italia;

11- varie ed eventuali.

I componenti il Consiglio Nazionale che non avessero formalizzato il rinnovo dell’iscrizione per il 2008 potranno farlo entro l’inizio dei lavori del Consiglio Nazionale.

Fraterni Saluti.

IL PRESIDENTE NAZIONALE PSDI

f.to Alberto TOMASSINI

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 01/09/2008 alle 19:25:48, in Ufficio Stampa, linkato 853 volte)

MAGISTRO E TOMASSINI HANNO INCONTRATO CESA E PARTECIPATO AD UN VERTICE DEI PARTITI ASSENTI DAL PARLAMENTO

Il Segretario Nazionale, Mimmo Magistro ed il Presidente, Alberto Tomassini hanno incontrato, Lorenzo Cesa, Segretario Nazionale dell’UDC. Cesa, ha confermato che l’UDC intende procedere speditamente alla creazione di un nuovo e diverso soggetto politico che metta insieme le esperienze cattoliche, laiche e riformiste del Paese che intendano sottrarsi dall’egemonia di Berlusconi e Veltroni. Il dialogo proseguirà nei prossimi giorni – dopo la festa dell’UDC a Cianciano.

 Successivamente Magistro e Tomassini hanno partecipato su invito del Segretario Socialista, Riccardo Nencini ad un summit delle forze politiche assenti in Parlamento. Presenti i vertici di Rifondazione Comunista, Sinistra Democratica, PS, PLI, Verdi, Nuovo Partito d’Azione e, naturalmente, PSDI, si è convenuto di chiedere ai Presidenti di Camera e Senato una sorta di “diritto di tribuna” almeno informale, sia attraverso l’audizione nelle commissioni su argomento di rilievo costituzionale, sia attraverso l’utilizzo di strutture quali sala stampa, etc.. In modo trasversale e senza che possa incidere sulle alleanze e sulle strategie dei singoli partiti si è deciso, altresì, di dar vita ad un tavolo “per i diritti negati e per la democrazia” che vigili sulle riforme costituzionali e, soprattutto, sulla nuova legge per le elezioni europee nella quale PdL e PD, pare vogliano riproporre l’eliminazione del voto di preferenza. Il Segretario del PSDI, Mimmo Magistro, ha proposto che questo tavolo sia aperto anche a quelle forze politiche che - come l’UDC – pur presenti in Parlamento condividano tale battaglia. Magistro, altresì, ha ricordato che il rischio di una scarsa democrazia interna ai partiti era stata paventata, da Calamandrei e Saragat nel 1947, durante i lavori della Costituente.

ROMA, 11/09/2008

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 01/09/2008 alle 18:18:16, in Ufficio Stampa, linkato 796 volte)

Bari, 05/09/2008

Il Segretario Nazionale del P.S.D.I., Mimmo Magistro, ha dichiarato: “Il casco gratis ai motociclisti baresi, dello stesso valore del Verbale elevato a quanti hanno violato la Legge è un brutto segnale per un’Amministrazione che – a parole, solo a parole – dice di voler difendere la legalità. A parte la qualità dei caschi, pare di produzione cinese, su cui vi sono forti dubbi e la legittimità del provvedimento sul piano contabile ed amministrativo, sarebbe stato meglio investire quelle risorse nelle scuole cittadine per educare al rispetto delle leggi ed in particolare alle norme del Codice della Strada. Speriamo che Emiliano, non vorrà continuare su questa strada, regalando il “viva voce” agli automobilisti “pizzicati” in auto a parlare al cellulare ed il navigatore satellitare a chi guida contromano!”

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Ufficio Stampa (del 01/09/2008 alle 18:17:58, in Ufficio Stampa, linkato 843 volte)

Bari, 04/09/2008

Breve cronistoria: il dieci dicembre del 1967 la Città di Bari ebbe l’onore di essere scelta per custodire le spoglie dei suoi giovani soldati caduti per la Patria. Per questo motivo il nostro Paese, con riconoscenza e gratitudine per il loro immenso sacrificio, decise di edificare un Sacrario in cui fossero le spoglie degli eroi nazionali. Fu anche un gesto forte per tramandare alle future generazioni il valore di soldati morti nell’adempimento del loro dovere.

Il Candidato Sindaco di Bari e Segretario Nazionale del PSDI Mimmo Magistro ha voluto visitare, questa mattina, il Sacrario dei Caduti di Bari. Molteplici i motivi dell’iniziativa. Il principale è quello di evitare il rischio d’abbandono e disinteresse da parte del Ministero della Difesa e degli Enti Locali (Comune di Bari). Magistro nel corso della visita –accompagnato dal Generale Munafo’, Presidente della Società Italiana Protezione Beni Culturali (Agenzia dell’UNESCO) e tra gli altri dall’On. Marengo - ha elencato i numerosi cimeli storici portati via, alcuni dei quali per manutenzione ed altri avviati alla rottamazione per il degrado subito nel corso dei decenni.

Nel piu’ assoluto silenzio, ad esempio, è scomparso il famoso carro armato “Sherman” che per primo entro’ nella nostra città con il Generale Clark, comandante delle forze alleate, il piccolo carro “Tank” reduce dall’epica battaglia di El Alamein ed i cannoni della campagna di Russia nonché numerosi reperti. A questo si aggiunge l’inagibilità del sacello centrale in cui vi è il pericolo dovuto alla possibile caduta dei pannelli di rivestimento. Ma sono molte le carenze e disfunzioni che non è stato possibile far verificare ai cronisti (neanche per riprendere con le telecamere l’interno del Sacrario) presenti “bloccati” da un divieto per una mancanza formale di autorizzazione che andava richiesta al Ministero della Difesa.

A conclusione della visita – a cui hanno partecipato alcuni rappresentati d’arma in congedo - Mimmo Magistro ha assunto l’impegno di richiedere al Ministero della difesa e al Sindaco di Bari un impegno congiunto e concreto per rilanciare l’immagine della struttura e della Città di Bari. Questo anche per via di un grave fenomeno che va intensificandosi: molte famiglie dei soldati, le cui spoglie riposano nel Sacrario, hanno chiesto di riavere i resti dei propri cari, di fatto ridimensionando l’importanza ed il ruolo del luogo.

Articolo Dettaglio   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono 63 persone collegate

< febbraio 2017 >
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
         
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARCHIVIO STORICO (1)
Articoli Magistro (37)
Curiosità (2)
Eventi (28)
Lettere Aperte (88)
politica (29)
Ufficio Stampa (506)
Verso il XXVIII Congresso Nazionale del PSDI (8)
W il Blog (1)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017

Gli interventi più cliccati


Titolo
Archivio (12)
Rassegna Stampa (28)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Il disegno di Legge sul Federalismo, cosa ne pensi?

 Buono
 Passabile
 Indecente

Titolo
Collabora con NOI
Registrati subito al nostro blog e potrai scrivere articoli, pubblicare foto e demo mp3...
Clicca qui

Login (Area Riservata)
Ingresso dedicato a tutti gli Autori del blog...
Clicca qui

Contattaci
Invia pure un messaggio al seguente indirizzo e-mail
PSDI (Direzione Nazionale)




24/02/2017 @ 20:33:18
script eseguito in 94 ms