\\ Home Page : Articolo : Stampa
I Socialdemocratici - Magistro: "No a Schittulli"
di Ufficio Stampa (del 16/02/2015 alle 14:04:43, in Ufficio Stampa, linkato 557 volte)
Mimmo Magistro, Presidente Nazionale dell’Isd (i Socialdemocratici) ha dichiarato:

“I Socialdemocratici confermano che non sosterranno Francesco Schittulli quale candidato Presidente, come lealmente e ripetutamente ribadito dallo scorso 28 agosto (e sino a 15 giorni fa) all’interessato e a tutti i dirigenti di Forza Italia presenti sul territorio pugliese".

"La scelta, poi unilaterale del duo Berlusconi-Mattioli (con l’assenza di una verifica della volontà del territorio) e la deriva populista con la Lega Nord, hanno irrobustito la nostra decisione di recuperare il tradizionale ruolo di forza riformista, laica e socialista che non ha ragion d’essere nella coalizione di centro destra anche dopo l’abbandono di pezzi importanti delle posizioni riformiste storiche quali quelle degli onorevoli Vizzini e Sacconi".

"Voler continuare a indicare fantomatici sostegni da parte di presunti Socialdemocratici, di Repubblicani o di esponenti dell’UDC in Puglia, è la prova di un tentativo di confondere l’elettorato".

"I socialdemocratici che negli ultimi 10 anni hanno prima contribuito alla rinascita del PSDI e che successivamente (per motivi noti) hanno creato l’Isd, partecipando a tutte le elezioni regionali, provinciali e locali, confermano con tutti i dirigenti, nessuno escluso, confermano che non voteranno Schittulli".

"Ma, di più, questo fantomatica “Nuova Socialdemocrazia”, che sosterrebbe Schittulli, è sconosciuta al popolo socialista e socialdemocratico di internet, al Ministero degli Interni e all’ufficio delle entrate. Se qualche vecchio deputato del secolo scorso, che non ha più alcun radicamento tra gli elettori, organizza una partita a scopa con altre tre amici non può dire di rappresentare la socialdemocrazia. Invece, segreteria nazionale, regionale e quelle provinciali dell’Isd, confermano il loro contributo sociale, politico e morale nei confronti di quel candidato presidente e di quei candidati consiglieri regionali che sapranno mettere in campo un programma di rinnovamento nel senso auspicato dai cittadini".

"In tale contesto, l’invito a partecipare alla stesura di un programma  da parte del candidato Michele Emiliano appare la strada giusta per governare la Puglia. Quella Puglia che 10 anni fa anche grazie alla presenza del nostro simbolo, in una lista con socialisti e repubblicani, consentì l’elezione di 2 consiglieri regionali e fu determinante per la vittoria di centrosinistra”.

http://www.affaritaliani.it/puglia/i-socialdemocratici-magistro-no-a-schittulli.html