\\ Home Page : Articolo : Stampa
I risultati del Congresso Regionale della Lombardia
di Ufficio Stampa (del 12/10/2010 alle 18:04:08, in Ufficio Stampa, linkato 1067 volte)

Responsabile e cordiale il dibattito, sui temi organizzativi e politici, registrato al Congresso Regionale della Lombardia presieduto dal V. Segretario Nazionale Dott. Vito Robles che prendendo la parola ha illustrato le linee programmatiche a politiche del XXVIII° Congresso Nazionale che si terrà in Ottobre a Barletta. Il Segretario Dott. Giuseppe Casella nell’avviare una riflessione politica ed organizzativa sullo stato e le prospettive del PSDI Lombardo ha espresso alcune linee guida. “ La sintesi socialdemocratica fra libertà e giustizia sociale è la traccia lungo la quale l’area liberal-riformista deve recuperare la capacità e la forza per guidare un processo vero di modernizzazione e trasformazione democratica della Regione Lombardia. Solo con la garanzia e la sicurezza di un lavoro, i giovani potranno avere stabilità e costruire la propria famiglia cristianamente intesa, base insostituibile della nostra società. Serve una nuova politica energetica eco compatibile ed utile a preservare l’ambiente anche alla luce delle mutate condizioni del clima. Bisogna sostenere l’equità fiscale per consentire sviluppo alle piccole e medie imprese, lombarde, per creare nuove opportunità di lavoro e salari e pensioni dignitosi alle famiglie che oggi non arrivano alla fine del mese. Il sistema migratorio deve essere compatibile con la sicurezza dei cittadini e con la certezza delle pene per chi delinque. Chi viene in Italia deve rispettare le leggi, gli usi i costumi. Rimaniamo ancorati al sistema di ideali e di valori che i socialdemocratici professano da sempre sulla base dell’insegnamento di Saragat, padre fondatore tra i primi della democrazia repubblicana in Italia, ma pragmatici guardiamo agli uomini ed ai loro programmi nell’interesse del bene comune.” Rivolge a tutti i dirigenti l’invito a ritrovare le ragioni e le forme più opportune per sviluppare in piena autonomia il proprio impegno politico, ed invita dove non c’è la possibilità di partecipare in con proprie liste a trovare forme di aggregazione. Si susseguono gli interventi di Massimo Giovenco, Sebastiano Ponzio e Paolo Fattore tesi al rafforzamento del partito in Lombardia.

A conclusione dei lavori per acclamazione Giuseppe Casella è stato eletto Segretario Regionale e Zaninelli Giuseppina, Robles Vito, Fattore Paolo, Ponzio Sebastiano e Casella Giuseppe delegati al XXVIII° Congresso Nazionale.

Sono stati altresì eletti Consiglieri Nazionali, Robles Vito, Casella Giuseppe e Traversa Bruno.