\\ Home Page : Articolo : Stampa
La forza di un ideale: Anche l'India di Sonia Gandhi sceglie la via socialista
di Luciano G. Calì (del 13/02/2007 alle 16:08:17, in Ufficio Stampa, linkato 1446 volte)
Il presidente dell'Internazionale Socialista, Georges Papandreou, durante un incontro ufficiale con il gruppo del PSE al Parlamento Europeo ha annunciato che il Partito del Congresso dell'India ha deciso di instaurare un rapporto strutturato con l'Internazionale Socialista, un passo deciso nel cammino verso una futura adesione dell'importante movimento nazionale indiano:Sonia Gandhi «Dopo il mio incontro con l'amica Sonia e il ministro degli Esteri indiano - ha detto il presidente dell'Internazionale Socialista Giorgos Papandreou - ho il piacere di annunciare la sostanziale partecipazione di questo grande partito, il Partito del Congresso, all'Internazionale socialista in modo organico e sistematico, cosa che certamente contribuirà a dare all'India una voce, ma rafforzerà al tempo stesso la voce dei socialisti e delle forze progressiste nel mondo. Con questo messaggio vogliamo mettere in luce il ruolo che l'Internazionale Socialista ha nei dibattiti mondiali che riguardano i grandi temi della nostra epoca».
Pittella, Presidente della delegazione italiana nel gruppo del Pse ha dichiarato: «Si tratta, indubbiamente, della felice conferma che la famiglia socialista nel mondo è ben viva e resta forza attrattiva per i movimenti democratici e progressisti dovunque essi operino».
Una cosa è certa, il netto avvicinamento alla famiglia socialdemocratica del Partito del Congresso guidato da Sonia Gandhi - storico soggetto politico dell'India nonchè, con il suo miliardo d'abitanti, faro della coalizione di Governo della più grande democrazia del mondo - è un chiaro messaggio per chi vedeva giunta al tramonto una Internazionale vincolata all'idea, quasi arcaica, di un socialismo liberale e democratico.
Un forte segnale in chiara controtendenza per tutti coloro che continuano a chiedere a più riprese, a nome di un'anomalia tutta italiana, di cambiare fisionomia ed identità al Partito del Socialismo Europeo ed all'Internazionale Socialista.