\\ Home Page : Articolo : Stampa
ALTRO CHE 5%. I COSTI DELLA POLITICA DEVONO DIMEZZARSI ED ALCUNI PRIVILEGI SCOMPARIRE.
di Ufficio Stampa (del 18/05/2010 alle 09:44:19, in Ufficio Stampa, linkato 664 volte)

Il Segretario Nazionale del PSDI, Mimmo Magistro, ha dichiarato:

“Calderoli, che fa, ci prende in giro? E’ ridicolo pensare di ridurre i costi della politica diminuendo del 5% gli emolumenti dei parlamentari. Vanno diminuiti – in modo strutturale – non con “una tantum” – almeno del 20-30% sia il numero che le indennità di tutti i parlamentari, consiglieri regionali, provinciali, comunali ed amministratori di enti pubblici. Poiché le regole non si cambiano durante la partita, si decida oggi e partano dalla legislatura successiva. Allo stesso modo vanno ridotte del 50% le spese per l’utilizzo delle auto blù e cancellati piccoli e grandi privilegi. Le auto blù, da sole, costano allo Stato la bellezza di 16 miliardi di euro l’anno, una cifra astronomica ma, purtroppo, confermata da analisi serie di alcune associazioni. In Puglia la situazione è aggravata dalle manie di grandezza di Vendola che, oltre a scegliersi assessori esterni, dirigenti di vertice da 120.000,00 euro in su, si è circondato di un migliaio di consulenti, co.co.co., legali, impiegati a tempo determinato, moltissimi dei quali, frequentatori delle sue fabbriche, che “succhiano” una bella fetta di bilancio regionale. Inoltre, mi spiace per i suoi tanti tifosi della TV pubblica nazionale, da Santoro, a Floris, all’ Annunziata, a Fazio e per ultima la Setta, ha speso e continua a spendere, una “barca” di soldi per attività d’immagine e comunicazione istituzionale. Sarà un incantatore di serpenti ed un prestigiatore della politica, ma anche per lui il troppo è troppo!”