\\ Home Page : Articolo : Stampa
MAGISTRO: CHE VERGOGNA QUELLE BANDIERE TRICOLORE A BRANDELLI.
di Ufficio Stampa (del 04/11/2009 alle 13:25:32, in Ufficio Stampa, linkato 765 volte)

PERCHE’ NON RIPRISTINARE IL FESTIVAL MONDIALE DELLE BANDE MUSICALI MILITARI?

“Perche’ non ripristinare a Bari il festival mondiale delle bande musicali militari, recuperando una vecchia, bella tradizione che era un incontro di pace tra popoli anche lontani politicamente e militarmente?” Se lo chiede Mimmo Magistro, Segretario Nazionale del PSDI, che in occasione della Festa delle Forze Armate chiede maggiore attenzione sul Sacrario dei Caduti d’Oltremare, in cui sono stati riportati alcuni pezzi (cannoncini) in manutenzione ma in cui mancano alcuni carri armati, tra i quali lo Sherman su cui il generale Clark, comandate delle forze alleate, per primo entrò a Bari ed il piccolo carro Tank reduce dall’epica battaglia di El Alamein . Infine, Magistro con amarezza dichiara che sperava che “la ricorrenza tanto importante, avesse spinto amministrazioni ed enti pubblici ad esporre bandiere tricolore dignitose. Invece, quelle esposte a brandelli presso la delegazione comunale di Ceglie del Campo, nel Campus dell’Opera Universitaria di Via Camillo Rosalba o dell’Anas a Largo 2 Giugno, sembrano veri e propri cimeli di guerra . Ma non lo sono.” “Per la sostituzione delle bandiere di Ceglie del Campo - ricorda Magistro- da oltre un mese, ho chiesto alle autorità comunali competenti di provvedervi, senza ottenere alcun risultato. La bandiera è ridotta in tre pezzi! Una vergogna che offende i cittadini per la pigrizia e la sciatteria di pochi.”