\\ Home Page : Articolo : Stampa
PEPE SI IMPEGNA PER L’ISTITUZIONE DELL’UFFICIO DELLA DIFESA CIVICA SOLLECITATO DA MIMMO MAGISTRO
di Ufficio Stampa (del 30/01/2009 alle 12:04:49, in Ufficio Stampa, linkato 789 volte)

Nella scorsa settimana Mimmo Magistro, Segretario Nazionale del PSDI e candidato Sindaco a Bari, aveva sollecitato il Governatore Vendola, il Presidente del Consiglio Regionale, Prof. Pepe, e l’Assessore alla Trasparenza, Guglielmo Minervini, ad istituire l’Ufficio della Difesa Civica. Solo il Presidente Pepe, con una nota ha assicurato Magistro che, “porrò in essere ogni eventuale iniziativa affinchè anche questo organismo statutario possa divenire realtà nell’interesse della Comunità pugliese”.

 “Lo Statuto della Regione Puglia – conferma Magistro – (che ha ringraziato il Prof. Pepe), approvato il 12.05.2004, tra l’altro prevedeva all’art. 50 l’istituzione di tre Autorità di garanzia, due delle quali, il Comitato per “l’informazione e la comunicazione” (CO.RE.COM.) ed il “Consiglio dei Pugliesi nel mondo”, hanno visto la luce da tempo. Il terzo - il più importante – “Ufficio della difesa civica”, tarda ad essere approvato”. “Si tratta – per Magistro - dell’Ufficio che dovrebbe garantire l’imparzialità, il buon andamento e la trasparenza nell’azione amministrativa nonché la tutela dei diritti degli adolescenti e dei minori, delle libertà fondamentali degli immigrati, dei consumatori e degli utenti”. Magistro si dice confortato dall’impegno del Prof. Pepe – ma “amareggiato dal silenzio di chi come Vendola e Minervini, professano trasparenza ma eludono i doveri della legge”.

Sono certo che – conclude Magistro - recuperando il tempo sin qui perso, ciascuno secondo le proprie competenze, avvii l’iter burocratico per l’insediamento dell’Ufficio. Un atto di rispetto e considerazione nei confronti di tutti i pugliesi”.