\\ Home Page : Articolo : Stampa
MAGISTRO (PSDI): DI PIETRO SI PONE FUORI DAL SISTEMA DEMOCRATICO
di Ufficio Stampa (del 29/01/2009 alle 14:50:06, in Ufficio Stampa, linkato 969 volte)
Piena e sincera solidarietà è stata espressa al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dal Segretario Nazionale del PSDI, Mimmo Magistro, in relazione all’attacco “ingiustificato ed immotivato” da parte del leader dell’Italia dei Valori, On. Antonio Di Pietro. “A Di Pietro, dopo la vicenda che ha coinvolto il figlio (per molto meno lui, da PM, fece sentire a molti cittadini, il tintinnio delle manette) ed alcuni esponenti campani del suo Partito, sono saltati i nervi. Da oltre un decennio cavalca l’ondata giustizialista nel nostro Paese, ondata che gli ha consentito di avere un ruolo politico, in Italia, senza alcun merito né sul piano politico né su quello dei programmi. E’ fuori dubbio che sono destinati a non sopravvivere, tutti quei Partiti e Movimenti che non hanno alle spalle alcuna storia ed alcuna cultura. Pensare di acquisire consensi, questa volta attaccando, frontalmente, una persona leale ed equilibrata come il Presidente Napolitano è stato un errore, crediamo decisivo, per il futuro del suo Partito. La televisione di Stato, d’altro canto, la smetta di fare da “cassa di risonanza” a Di Pietro, mettendolo in ogni “minestra”. Non è possibile che l’Italia dei Valori non abbia altri esponenti da invitare ai dibattiti televisivi. Ora ci aspettiamo da Veltroni qualcosa più di una semplice presa di distanza. Chieda scusa agli italiani per aver dato rifugio e sostegno elettorale a Di Pietro”.