\\ Home Page : Articolo : Stampa
SI E’ SPENTO LUIGI PRETI, CON SARAGAT PADRE FONDATORE DELL’ITALIA REPUBBLICANA E DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO
di Luciano G. Calì (del 19/01/2009 alle 18:16:14, in Ufficio Stampa, linkato 1300 volte)
Oggi, all’età di 95 anni, si è spento nella sua casa bolognese l’On. Luigi Preti. Protagonista per lungo tempo della vita politica italiana a partire dagli anni dell'Assemblea Costituente, di cui fu giovane componente, fu anche prolifico scrittore e docente di diritto. Dopo la Costituente venne eletto per altre dieci legislature a Montecitorio nelle file del PSDI, di cui fu uno dei padri fondatori insieme allo stesso Saragat. Da Ministro delle Finanze fu l’artefice di una importante riforma che sostituì la vecchia “IGE” (imposta generale sulle entrate) con la vigente “IVA”.
Dall'esperienza nell'Assemblea Costituente, Preti trasse significativa ispirazione per queste parole che descrivono limpidamente il suo alto impegno civico: "Pensavamo di costruire un'Italia democratica composta da uomini onesti, sia di maggioranza sia di opposizione, allo scopo di contribuire all'avanzata economica e sociale del nostro Paese".
Tutto il Partito Socialdemocratico, esprimendo le più sincere condoglianze alla famiglia, vuole ricordare con affetto e riconoscenza un grande riformista che ha sempre cercato, con coerenza e caparbietà, di coniugare i principi di una moderna società liberale con quelli di una imprescindibile e doverosa solidarietà civile.