\\ Home Page : Articolo : Stampa
TRIBUNA LIBERA. IL PENSIERO DI MARCO CIFARELLI
di Ufficio Stampa (del 29/07/2008 alle 18:49:30, in Lettere Aperte, linkato 1279 volte)

Carissimi,

mi rendo conto che ormai e' difficile stupirsi ancora di quanto avviene nella vita pubblica, ma mi chiedo cosa sarebbe successo se, poniamo 20 anni fa, nelle vituperata Prima Repubblica

-uno come Daniele Capezzone, segretario dei Radicali, carica avuta in dono come gentile omaggio di Panella, deputato radicale, carica avuta in dono come gentile omaggio di Panella, presidente della Commissione Attivita Produttive (senza aver mai lavorato), carica avuta in dono come gentile omaggio di Panella, fosse diventato portavoce del PDL?

Ve lo immaginate La Malfa che diventa improvvisamente portavoce del PCI o Altissimo della DC?

-Luxuria, preferito inspiegabilmente da Bertinotti a tanti compagni e militanti della Fiom, ad esempio il mitico Giorgio Cremaschi, nominato ed eletto deputato grazie al sistema delle liste bloccate, dopo un' anonimo biennio in Parlamento, visto la disfatta del PRC, non torna di certo ad occuparsi di politica sul territorio, , ma udite udite.... partecipa all' Isola dei famosi!

Ve lo immaginate Pajetta ad un varieta' di quart' ordine?

Come si e' ridotta la politica e soprattutto.... TUTTI QUELLI CHE PENSANO SI DEBBA PUNTARE SUI GIOVANI, HANNO QUOTIDIANI ESEMPI PER RICREDERSI La generazione dei 40-50 eni ha distrutto questo Paese, e i giovani non sono certo la risposta, perche' si fanno comprare per 4 soldi, anzi mi viene in mente una vecchia battuta che diceva C'E' GENTE CHE PAGHEREBBE PER VENDERSI!

Credo che la soluzione sarebbe imporre per legge, per almeno 5 anni, come requisito minimo per far parte dell' elettorato attivo e passivo sia aver compiuto almeno 80 anni.

28.07.08 Marco Cifarelli