\\ Home Page : Articolo : Stampa
APERTA LA CAMPAGNA TESSERAMENTO PSDI 2008
di Nino Gennaro (del 17/01/2008 alle 08:20:44, in Ufficio Stampa, linkato 713 volte)

    Il PSDI ha avviato la Campagna per il Tesseramento 2008.

    Il Consiglio Nazionale del Partito, nella riunione del 12 gennaio, ha deliberato l'apertura immediata della Campagna Tesseramento per l'anno in corso, fissandone la conclusione al 31 marzo.

    Entro quella data dovranno pervenire alla Direzione Nazionale - a cura dei Segretari Regionali - gli elenchi degli iscritti di ciascuna regione, suddivisi per provincia ed accompagnati dal versamento delle relative quote. Sebbene nuove adesioni al Partito possano essere raccolte in qualunque momento, tuttavia ai fini congressuali si terrà conto - per quanto riguarda l'anno 2008 - soltanto dei dati del tesseramento e dei pagamenti che perverranno entro il 31 marzo.

    La quota individuale di adesione al PSDI di competenza della Direzione Nazionale è stata fissata in soli 10 Euro. Tutte le somme aggiuntive versate dagli iscritti rimangono a disposizione degli organismi regionali, provinciali e dei circoli, secondo le modalità stabilite in sede locale. I compagni che ricoprono cariche di partito o incarichi in enti pubblici o ruoli istituzionali devono versare una quota aggiuntiva, almeno nella misura minima deliberata dalla Direzione Nazionale.

    Dal Congresso di Bellaria il Partito è impegnato a ritrovare una sua autonoma dimensione politica ed organizzativa su scala nazionale. L'opera di aggregazione e di rilancio, che richiede l'impegno partecipe ed attivo di tutti i militanti, deve vedere come il primo e più essenziale passo, sia sul piano della crescita organizzativa che dell'autofinanziamento del Partito, la raccolta e l'incremento delle adesioni.

    E' necessario raccogliere di ogni iscritto - oltre all'indirizzo al quale preferisce ricevere la corrispondenza, comprensivo di codice postale - il luogo di iscrizione nelle liste elettorali, che risulterà utile per organizzare la raccolta delle firme necessarie alla presentazione delle liste alle prossime elezioni (solo per le Europee del 2009 saranno necessarie 150.000 firme autenticate, corredate dal certificato elettorale, obbligatoriamente provenienti da tutte e 20 le regioni italiane e non solo da alcune) ed inoltre l'E-mail di coloro che utilizzano la posta elettronica ed in ogni caso il numero di cellulare per poter inviare comunicazioni via SMS.