\\ Home Page : Articolo : Stampa
Dini si dimetta!
di paolo (del 27/12/2007 alle 18:01:32, in politica, linkato 1116 volte)
Ci sono momenti in cui il rispetto della dignità personale dovrebbe essere prevalente su ogni altra considerazione. Non la pensa cosi evidentemente il Sen. Dini impegnato,forse su commissione,a creare i presupposti per la caduta del Governo Prodi. Questa non vuole essere una difesa,peraltro difficile,dell'azione di governo ma una considerazione sul problema dell'etica in politica. Il Sen.Dini, oggi leader di un indefinito partito liberaldemocratico,dovrebbe ricordare di essere stato eletto nella Margherita per scelte fatte dalla segretria nazionale e con un sistema elettorale che lo ha protetto. Nessun riscontro elettorale né personale né di partito , ma solo l'incasso di qualche precedente cambiale. Non possiamo certo non comprendere lo sconcerto dei cittadini di fronte ad una supposta classe dirigente che dimostra di giocare con il Paese e non per il Paese. Personalmente credo che ci si trovi in un momento cruciale dell'attività del governo di centrosinistra. Si è nel momento in cui finalmente si parla di restituire al Paese parte dei Suoi sacrifici. Finalmente appare l'attenzione ai salari,alla defiscalizzazione,a giuste privatizzazioni. Finalmente non si parla solo di conti ma si inizia a parlare di politica e di scelte. Appare quantomeno strano che proprio in questo momento,in un momento che potrebbe essere di rilancio,si canti la fine di una esperienza di governo. Il Sen. Dini abbia il buon gusto di attendere la verifica e se non soddisfatto si dimetta. Cosi come avrebbe dovuto fare il Sen. Turigliatto e quanti hanno dimenticato che non un solo italiano ha scritto il loro nome sulla scheda elettorale. Paolo Bigliocchi