\\ Home Page : Articolo : Stampa
Lettera aperta dell' On. Dino Madaudo
di Ufficio Stampa (del 16/05/2007 alle 15:17:05, in Lettere Aperte, linkato 2367 volte)

Il compagno On. Dino Madaudo, già Sottosegretario di Stato, ci ha inviato una lettera aperta sulla figura di Mario Tanassi che pubblichiamo di seguito.

"Con immenso dolore ho appreso la triste, dolorosa notizia della scomparsa dell’indimenticabile Amico e compagno Mario Tanassi, Statista e leader indiscusso della Socialdemocrazia Italiana. Uomo di grandi qualità, onesto, leale e generoso; costretto a pagare un durissimo prezzo per vicende che non ha commesso. Mi sono onorato e mi onorerò sempre di essergli stato vicino e di avere condiviso e sostenuto la Sua posizione politica. Egli è stato sacrificato, senza appello, da una Corte Costituzionale politicizzata, per la maggiore parte composta da non Magistrati, che non ha più giudicato reati diversi dall’alto tradimento e dall’attentato alla Costituzione; mentre in Parlamento, dopo l’intervento di Giuseppe Saragat, in Sua difesa, l’indegno disegno politico è stato portato aventi, con spregiudicatezza da politici disonesti che, oggi, fanno le prove per professarsi Socialdemocratici. Da credente, sono certo, che la Giustizia Divina Gli abbia di già concesso la giusta assoluzione e che l’Onnipotente gli abbia aperto le porte del Paradiso. In questo particolare, doloroso momento mi stringo, spiritualmente, al fianco di tutta la famiglia, piangendo, unitamente a tutti i Socialdemocratici Italiani, la Sua dipartita. VIVA MARIO TANASSI, combattente per la salvaguardia e la difesa della democrazia italiana e dei diritti dei lavoratori; che il Signore Lo abbia in Gloria e misericordioso com’è perdoni tutti coloro che Gli hanno creato, in vita, tantissimo, ingiusto, dolore. Addio, caro Mario, rimarrai sempre nei nostri cuori e Ti ricorderemo con, immutato, grande e sincero affetto."

Messina, 7 maggio 2007

Dino Madaudo