\\ Home Page : Articolo : Stampa
MAGISTRO:RITROVARE UNITA' POLITICA E COESIONE ORGANIZZATIVA PER CONSOLIDARE LA PRESENZA DEL PSDI IN ITALIA
di Ufficio Stampa (del 17/04/2007 alle 15:15:26, in Ufficio Stampa, linkato 910 volte)
Viva soddisfazione è stata espressa dal Vice Segretario Nazionale del PSDI, Mimmo Magistro, circa la decisione del Tribunale di Roma che ha sospeso la nomina a Segretario del dr. D’Andria e tutti gli atti successivi, ripristinando, così la vecchia Direzione Nazionale che - dopo le dimissioni irrevocabili dell’on. Giorgio Carta –sarà retta dai due vice segretari Magistro e Grieco. Per Magistro “ il PSDI ha bisogno di recuperare subito una unità politica ed organizzativa per affrontare collegialmente le scelte che non possono più essere rinviate. Molti socialdemocratici sono rimasti delusi dall’esito del congresso dello SDI i cui presupposti della vigilia erano per una grande costituente laico, socialista e riformista e che si è concluso con un appello alla rifondazione del vecchio PSI. D’altro canto non c’è sufficiente chiarezza sull’approdo finale del Partito Democratico che potrà contare sul nostro sostegno solo se sarà ancorato ai valori del socialismo europeo. Tutte scelte che sono demandate ai militanti ed alla Direzione Nazionale che dovranno presto tornare ad una attività feconda e trasparente anche in vista delle prossime amministrative che dovranno consentire un ulteriore passo in avanti alle liste ed ai candidati socialdemocratici. L’auspicio, altresì, è che i tanti soggetti che si richiamano alla intuizione di Giuseppe Saragat ed al suo riformismo democratico – ora presenti in altri partiti o in liste civiche - ritrovino le ragioni politiche dello stare insieme.